Mai vista prima. L'origine delle nuove idee
0 0
Risorsa locale

Sacerdote, Emanuele

Mai vista prima. L'origine delle nuove idee

Abstract: Questo saggio affronta l'ardua complessità umana di originare nuove idee e l'eccezionale rarità di concepirne di veramente autentiche e distintive, cioè mai-viste-prima.Attraverso un percorso ragionato, si in-daga sulla natura delle nuove idee, sulle condizioni cognitive, esistenziali e culturali che favoriscono la loro nascita e sui processi mentali che le generano. Il discorso principale non punterà l'attenzione sul cosa ideare, ma piuttosto sul come ideare meglio, offrendo suggerimenti per sviluppare una forma mentis più ideativa e individuare il momentum ideativo più favorevole, propizio e fertile che meglio potrebbero innescare la miccia e incendiare la fiamma per concepire e poi partorire nuove idee mai-viste-prima. Il libro è sconsigliato a coloro che considerano la riflessione concettuale superflua o che sottovalutano l'importanza dell'innovazione, mentre è consigliato a chi è interessato a esplorare inediti scenari e a chi riconosce il valore della ricerca di nuove idee.La generazione di nuove idee mai-viste-primapotrebbe essere osservata come una disciplinatra arte e scienzache combina e congiungela prospettiva soggettiva-istintivacon quella oggettiva-progettuale.


Titolo e contributi: Mai vista prima. L'origine delle nuove idee

Pubblicazione: IlSole24Ore Publishing and Digital, 29/03/2024

ISBN: 9791254843116

Data:29-03-2024

Nota:
  • Lingua: italiano
  • Formato: PDF con DRM Adobe

Nomi:

Dati generali (100)
  • Tipo di data: data di dettaglio
  • Data di pubblicazione: 29-03-2024

Questo saggio affronta l'ardua complessità umana di originare nuove idee e l'eccezionale rarità di concepirne di veramente autentiche e distintive, cioè mai-viste-prima.Attraverso un percorso ragionato, si in-daga sulla natura delle nuove idee, sulle condizioni cognitive, esistenziali e culturali che favoriscono la loro nascita e sui processi mentali che le generano. Il discorso principale non punterà l'attenzione sul cosa ideare, ma piuttosto sul come ideare meglio, offrendo suggerimenti per sviluppare una forma mentis più ideativa e individuare il momentum ideativo più favorevole, propizio e fertile che meglio potrebbero innescare la miccia e incendiare la fiamma per concepire e poi partorire nuove idee mai-viste-prima. Il libro è sconsigliato a coloro che considerano la riflessione concettuale superflua o che sottovalutano l'importanza dell'innovazione, mentre è consigliato a chi è interessato a esplorare inediti scenari e a chi riconosce il valore della ricerca di nuove idee.La generazione di nuove idee mai-viste-primapotrebbe essere osservata come una disciplinatra arte e scienzache combina e congiungela prospettiva soggettiva-istintivacon quella oggettiva-progettuale.

Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.